CRI Civitavecchia

infermi21
volo
msp
sangue
sostienici
Seguici su Facebook

   Seguici su Facebook!

maggio: 2019
L M M G V S D
« Apr    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Convegno “Interventi di contrasto alla Povertà”

E’ allarme povertà anche a Civitavecchia, se non per i numeri delle persone che sempre più accedono a forme di aiuto o che versano in stato di marginalità ed esclusione sociale ed economica, per il crescente diversificarsi della condizione di bisogno in cui versano persone e famiglie, italiane e no. A fare il punto sulla situazione è stato il Convegno che si è tenuto giovedì pomeriggio nella sede della Fondazione Ca.Ri.Civ. che ha visto attorno allo stesso tavolo i rappresentanti della Croce Rossa Italiana e dei Lions Club di Civitavecchia, la Ca.Ri.Civ, il Comune, l’Asl Roma 4, il Banco Alimentare e il Banco Farmaceutico. L’analisi comune sulla necessità di creare una rete di sostegno a chi versa in condizione di povertà è l’obiettivo emerso con più forza da parte di tutti i partecipanti. La raccolta e la distribuzione di generi alimentari e di beni di prima necessità, di farmaci, l’assistenza sanitaria, la necessità di creare strutture e luoghi di accoglienza per chi vive per strada, l’accesso a forme di reddito di inclusione e ai servizi assistenziali, sono le azioni messe in campo dal Volontariato e dalle Istituzioni. Ma, come hanno osservato molti, è necessario anche stabilire una relazione di ascolto dei bisogni per non lasciare isolate le persone. “Croce Rossa a Civitavecchia – ha sottolineato il Presidente Roberto Petteruti – è sempre più presente e attiva nel sociale. Un’azione di sostegno e di aiuto che si concretizza giorno per giorno e che dà il segno anche della crescente sensibilità sul territorio verso chi si trova in stato di bisogno. Ma occorre unire l’impegno di tutti e darsi l’obiettivo di passare dalla riflessione comune all’azione concreta per incidere sempre di più in modo positivo nel contrasto delle povertà e magari darsi appuntamento fra sei mesi per fare il punto sui risultati raggiunti”.

 

Interventi di contrasto alla Povertà

Si terrà giovedì 22 novembre alle 16.30, presso la sala conferenze “Giusy Gurrado” della Fondazione Ca.Ri.Civ., il convegno dal titolo “Interventi di contrasto alla Povertà”.

L’evento proposto ed organizzato dalla Croce Rossa Italiana – Comitato di Civitavecchia,  Lions Club Civitavecchia Porto di Traiano, Lions Club Civitavecchia Santa Marinella Host e Leo Club Civitavecchia, vuole essere un’occasione di discussione e di approfondimento – tra i vari attori interessati – su un tema, quello della povertà, che sempre di più affligge la nostra società e contro la quale c’è sempre più bisogno di un’azione sinergica e solidale.

 

La Croce Rossa ospite dell’Aquafelix

La Croce Rossa presente all’Aquafelix dedicando l’intera giornata alle Manovre Salvavita. Gli istruttori CRI hanno dato vita ad una serie di dimostrazioni pratiche sulle manovre di disostruzione pediatrica e sulla rianimazione cardiopolmonare, cogliendo l’attenzione di tante persone.

Una manovra di soccorso fatta nel modo corretto può salvare una vita, per questo la Croce Rossa continua nel suo impegno di promozione e diffusione delle manovre salvavita organizzando periodicamente giornate informative e corsi di formazione. ”

Ringraziamo ancora una volta la direzione dell’Aquafelix nella persona di Franco Farina per la consueta disponibilità alle nostre iniziative.

 

Centro di Ascolto della Croce Rossa

E’ attivo presso la Croce Rossa di Civitavecchia il centro di ascolto rivolto alle persone in stato di disagio economico e non solo. Tale servizio rientra nel più ampio progetto di inclusione e di contrasto alla povertà proposto dal Comitato CRI di Civitavecchia e finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del bando “Interventi finalizzati al contrasto delle povertà estreme e della marginalità sociale”.

 

La Casa della Solidarietà è il titolo del progetto che prevede il potenziamento delle attività di distribuzione dei generi di prima necessità e quelle di accoglienza ed ascolto. Accanto a questo, nuovi servizi di accoglienza degli utenti e di raccolta di dati e bisogni, attraverso un ascolto attivo indispensabile per cogliere le esigenze delle persone in situazione di marginalità sociale. “Ascolto” necessario per declinare un intervento “tagliato” sulla condizione specifica della persona e mirato a potenziarne le capacità, fornendo servizi a bassa soglia volti principalmente alla riduzione del danno e a fornire strumenti per fronteggiare il disagio.